Certificazione Energetica (A.P.E.)

Documento indispensabile per la stipula di un rogito notarile o di un contratto di locazione.

Dal 1 Gennaio 2012 è obbligatorio riportare anche negli annunci commerciali di compravendita e locazione, l'indice di Prestazione Energetica (IPE) contenuto nell'Attestato di Certificazione Energetica (ACE). Con il decreto legge n. 63 del 4 giugno 2013 l'Ace e' stato sostituito dall'Attestato di Prestazione Energetica (A.P.E.) 

Il decreto prevede anche che qualsiasi contratto di vendita, di donazione o di locazione, di un immobile che non abbia l'attestato di prestazione energetica sia da ritenersi nullo (una recente modifica alla normativa ha tolto la nullita' dell'atto lasciando le sanzione per la mancanza dell'A.P.E.)

Questo documento riporta il fabbisogno di energia primaria per il riscaldamento, raffrescamento dell'immobile.

La classe energetica definisce il livello di qualità della prestazione energetica, assegnando una delle otto classi di consumo che vanno dalla A+ alla G.

 

 

 

Sanzioni

 

- in caso di vendita, (cioè di atto notarile) il proprietario che viola l’obbligo di dotazione dell’attestato di prestazione energetica è punito con una sanzione amministrativa non inferiore a 3.000 euro e non superiore a 18.000 euro

 

- in caso di nuovo contratto di locazione, il proprietario che viola l’obbligo di essere dotato dell’attestato di prestazione energetica e di indicarne i dati è punito con una sanzione amministrativa non inferiore a 300 euro e non superiore a 1.800 euro

 

- in caso di violazione dell’obbligo di riportare i parametri energetici nell’annuncio di offerta di vendita o locazione, «il responsabile dell’annuncio» è punito con una sanzione amministrativa non inferiore a 500 euro e non superiore a 3.000 euro. il responsabile dell'annuncio non è il proprietario, qualora sia gestito da un mediatore

 

140,00 €

  • disponibile
  • spedizione in 1 giorno1

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti